Lavoratrici madri: le agevolazioni previste nel 2024 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Lavoratrici madri, quali sono le agevolazioni previste tra le novità del 2024 dalla Legge di Bilancio?

La Legge di Bilancio 2024 ha introdotto importanti agevolazioni mirate a sostenere le lavoratrici madri. Ecco i dettagli delle nuove disposizioni.

Per le madri con 3 o più figli, l’agevolazione prevede un esonero contributivo triennale (2024-2026) dalla contribuzione IVS, coprendo la quota a carico della lavoratrice.

Questa quota di solito è il 9,19% della retribuzione fino ai 18 anni d’età del figlio più giovane, con un limite annuo di 3.000 euro.

Nel solo anno 2024, il beneficio si estende anche alle lavoratrici con due figli, limitato al compimento del 10° anno del figlio più piccolo.

Anche in questo caso, il vantaggio è soggetto a un massimale di 3.000 euro.

È importante notare che queste agevolazioni si applicano alle lavoratrici a tempo indeterminato, con l’esclusione di quelle domestiche.

La nuova normativa rappresenta un significativo passo avanti nel sostegno alle lavoratrici madri, offrendo incentivi rilevanti per il periodo 2024-2026.

Se hai bisogno di conoscere i tuoi diritti in qualità di lavoratrice e di madre, consulta sempre un consulente del lavoro esperto in materia che sappia guidarti nella scelta più giusta.

Sei un imprenditore e hai bisogno di approfondire alcune tematiche del lavoro?
Contattami senza impegno

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Contatti